Calangianus

Bocca, buone previsioni per l'estate

"Credo che se non ci saranno problemi di sicurezza, che è l'unica cosa che ci preoccupa, la stagione estiva sarà assolutamente positiva. L'Italia per noi è il primo mercato ed è quello che ci interessa di più. Le prime avvisaglie sui primi ponti, abbiamo avuto un buon 25 aprile e un 1 maggio eccezionale, sono state molto buone rispetto all'anno precedente". Lo ha detto il presidente di Federalberghi Bernabò Bocca alla 68/a assemblea nazionale della Federalberghi a Porto Cervo. "Ci aspettiamo per l'estate - aggiunge - una buona affluenza del turismo internazionale ma soprattutto quelli che stanno crescendo sono i turisti italiani che continuano a viaggiare e a rimanere in Italia e per noi il mercato italiano è assolutamente il primo mercato. Dopo le tensioni nel Mediterraneo del 2017 in cui abbiamo beneficiato dei problemi dei nostri concorrenti il 2018 sarà un banco di prova: bisogna capire se stiamo in grado di consolidare questa crescita. Dalle prime previsioni sembra di sì". Infrastrutture, lotta all'abusivismo, riduzione della pressione fiscale, sostegno agli investimenti e stesse regole per tutti. Il turismo non può aspettare e ha bisogno di interventi seri di sostegno "qui e ora". E' il messaggio lanciato dal presidente di Federalberghi a Porto Cervo. "Ci auguriamo che il nuovo quadro politico che si è delineato con le elezioni possa fornire risposte concrete alle richieste che gli albergatori avanzano". (ANSA).

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie